Località

Fra i piatti più interessanti di Catanzaro vanno ricordati:

   a. I maccheroni saltati
   b. Il tegame di patate al forno
   c. La ciambrotta (pietanza vegetariana)
   d. La pasta asciutta condita con uova fritte e pecorino

Interessante é anche l’assaggio del murseddu (trippa e frattaglie soffritte nel vino rosso).

Nelle campagne circostanti vengono prodotte cervellate e capocolli (insaccati di maiale), che vengono consumati come antipasti.

Fra i primi piatti meritano particolare attenzione i maccheroni preparati a mano e conditi con ragù di maiale e le celebri sagne chine, piatto simile alle lasagne con ripieno di formaggio.

Molti sono i piatti a base di melanzane e anche il capretto svolge un ruolo da protagonista.

In provincia di Reggio, oltre alle specialità comuni a tutta la Calabria, si preparano ottimi piatti di pesce: pesce spada, merluzzo e stoccafisso alla marinara, frittura di neonata (alici e sarde piccolissime); inoltre caratteristici sono i maccheroni fatti in casa, il timba llo di maccheroni, gli spaghetti alla carrettiera.

Da non perdere il gelato, che qui si mangia tradizionalmente a colazione, insieme alla brioche.

Le Ricette

Pesce stocco alla calabrese

Tempo di cottura: 1 ora e 20 minuti
Difficoltà: *


Ingredienti (dosi per 4 persone):
cipolle: 1
patate: 800 g
sale: qb
basilico: 1 rametto
prezzemolo: 1 manciata
pepe: qb
olive nere: 100 g
stoccafisso bagnato: 800 g
salsa di pomodoro
Olio Extravergine di Oliva Grimaldi

Preparazione
Tritare finemente la cipolla e il prezzemolo, versare il ricavato in una grande casseruola (possibilmente di terracotta), aggiungere l’Olio Grimaldi e un cucchiaio di salsa di pomodoro.
Porre il recipiente sul fuoco e quando la salsa sarà ben densa, versare un mestolo di acqua calda.
Lessare in abbondante acqua lo stoccafisso, poi scolarlo, asciugarlo e tagliarlo a pezzi.
Levare la pelle e diliscarlo con cura.
Sistemare nella casseruola i pezzi di pesce, aggiungere le patate tagliate a fette rotonde (alte circa 0,5cm) e un rametto di basilico che si toglierà prima di servire la preparazione.
Quando le patate saranno quasi cotte aggiungere anche le olive snocciolate, un po’ di sale e un pizzico di pepe nero.
Lasciare insaporire 10 minuti e servire.

Spaghetti al ragu' di totano

Tempo di cottura: 45 minuti
Difficoltà: *

Ingredienti (dosi per 4 persone):
cipolle: 1
sale: qb
zucchero: un pizzico
aglio: 2 spicchi
spaghetti: 350 g
basilico: 3 foglie
salsa di pomodoro.
Olio Extravergine di Oliva Grimaldi
totani: 800 g

Preparazione
Pulire i totani e successivamente, usando le forbici, tagliarli ad anelli;
Metterli in un tegame (possibilmente di terracotta), salarli leggermente e mettere il recipiente sul fuoco.
Quando l’acqua che si sarà formata sarà tutta consumata, versare sui totani l'Olio Grimaldi, aggiungere la cipolla tritata e gli spicchi di aglio interi.
Fare rosolare molto bene i totani e appena saranno dorati e la cipolla appassita, unire un cucchiaio abbondante di salsa di pomodoro, 3 foglie di basilico e un pizzico di zucchero.
Mescolare e far cuocere a fuoco lento, quando la salsa si divide dall’olio unire un poco di acqua calda, continuare la cottura sempre a fuoco lento.
Lessare gli spaghetti, scolarli e condirli con il sugo, mescolando con cura.
Servire gli anelli di totano come seconda portata.

Pancotto

Tempo di cottura: 45 minuti
Difficoltà: *

Ingredienti (dosi per 4 persone):
sale: qb
uova: 4
aglio: 1 spicchio
sedano: un gambo
prezzemolo: un ciuffo
formaggio pecorino grattugiato: qb
pepe: qb
pomodori: 200 g
alloro: 2 foglie
Olio Extravergine di Oliva Grimaldi 
panini raffermi: 4
 

Preparazione
Spezzettare i pomodori e metterli in una pentola, unire l’olio, un ciuffo di prezzemolo, 2 foglie di alloro, 1 spicchio di aglio e un gambo di sedano.
Versare nel recipiente circa 1,2L di acqua, salare, pepare e far bollire per circa mezz’ora.
Filtrare poi il brodo e versarlo in una casseruola.
Quando comincerà a bollire aggiungere i panini affettati e fatti tostare nel forno, lasciarli ammorbidire qualche minuto, poi toglierli con il mestolo forato, distribuendoli nei piatti fondi.
Nel brodo in ebollizione sgusciare un uovo e appena si sarà rappreso toglierlo delicatamente con il mestolo forato e posarlo sul pane.

Procedere nell’identico modo con le altre uova.
Cospargere la preparazione con abbondante pecorino e servire subito.

Melanzane fritte con mozzarella e olive


Tempo di cottura: 40 minuti
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
cipolle: ½
sale:
aglio:
basilico:
pepe:
olive nere: 20
farina bianca: poca
pomodori: 500 g
olio d'oliva:
melanzane: 4
mozzarelle: 1

Preparazione
Soffriggere in 50 gr. di olio uno spicchio di aglio e la cipolla tritata, poi unire i pomodori spezzettati; salare, pepare, aggiungere qualche foglia di basilico e un goccio di acqua. Quando i pomodori saranno ben cotti, passarli al setaccio. Pelare le melanzane, tagliarle a fette, posarle su un setaccio, salarle e lasciarle così per circa un ora, affinché perdano la loro acqua amarognola, poi lavarle e asciugarle. Infarinarle lievemente e friggerle in abbondante olio; scolarle quando saranno ben dorate e disporle a strati in una teglia, condendo ogni strato con il passato di pomodoro, la mozzarella a fettine e le olive snocciolate. L’ultimo strato dovrà essere di pomodoro; irrorare di olio, poi mettere il recipiente in forno caldo (200°) lasciandovelo per circa 15 minuti. Servirle calde per accompagnamento; fredde come antipasto

Mappina


Tempo di cottura: nessuno Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per alcune persone:
sale:
aglio:
olio d'oliva:
insalata bianca riccia: quanto basta
peperoncini rossi non piccanti:

Preparazione
Prendere diversi “cuori” di insalata, lavarli bene, scolarli e disporli in una terrina; cospargerli con pezzettini di aglio e di peperoncino, sale e poco olio. Porre sull’insalata un peso e tenerla così per 2 giorni, in frigo. Trascorso questo tempo levarla dal recipiente e metterla in una ciotola. In attesa di servirla, tenerla al fresco.

Macco di fave


Tempo di cottura: 2 ore circa
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
cipolle: 1
sale:
zucchero: 1 cucchiaino
spaghetti: 200 g
formaggio pecorino grattugiato: pepe:
pomodori maturi: 1 grosso
olio d'oliva:
fave secche: 200 g

Preparazione
Mettere le fave in una ciotola, con abbondante acqua fresca e lasciarle a bagno per 12 ore. Trascorso questo tempo togliere alle fave la buccia, sciacquarle e versarle in una casseruola, unendo un litro e mezzo di acqua, salare, aggiungere la cipolla finemente affettata e il pomodoro pelato, privato dei semi e spezzettato. Affinché le fave acquistino la dolcezza di quelle fresche, si può aggiungere all’acqua un cucchiaino di zucchero. Incoperchiare il recipiente e cuocere a fiamma moderata. Spezzettare gli spaghetti e lessarli in abbondante acqua bollente e salata, scolarli bene al dente poi unirli alle fave, mettendovi prima di tutto l’olio. Mescolare, ultimare la cottura e servire spolverizzando di pepe e di pecorino grattugiato.

Carne alla Pecorara


Tempo di cottura: 1 ora circa Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
sale:
aglio:
pepe:
pomodori: 3
origano:
olio d'oliva:
carne di agnello o vitello oppure pollo: 600 g

Preparazione
Mettere in una teglia la carne, salarla, peparla, unire l’aglio tagliato a fettine, un pizzico di origano, i pomodori spezzettati e l’olio. Coprire la carne di acqua e mettere il recipiente sul fuoco, incoperchiare e cuocere a fuoco basso. Servire quando l’acqua si sarà quasi totalmente prosciugata e avrà formato un sughetto ben denso

Cinghiale all'aspromonte


Tempo di cottura: qunto basta
Difficoltà: **
Ingredienti, dosi per 6 persone:
sale:
olio:
pepe:
limoni: alcuni spicchi
alloro: qualche foglia
sella di cinghiale: 1

Preparazione
Prendere la sella di cinghiale ben frollata, levarle la cotenna, salare e pepare la carne spolverizzandola di alloro finemente tritato. Infilarla nello spiedo, ungendola prima con olio e continuare a irrorarla durante la cottura con il grasso che colerà nella leccarda. Quando il cinghiale sarà cotto accomodarlo sul piatto di portata e decorare con il limone. Accompagnarlo con una salsa piccante.

Carciofi ammollicati


Tempo di cottura: 30 minuti
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
carciofi: 8
sale:
formaggio pecorino grattugiato: 50 g
mollica di pane raffermo:
limoni: 1
origano:
olio d'oliva:

Preparazione
Staccare ai carciofi tutte le foglie più dure, poi tagliarli a spicchi spuntandoli con la massima attenzione; mano a mano che sono pronti porli in una ciotola piena d’acqua acidulata con il succo del limone. Versare in una padella l’olio e unire lo spicchio di aglio tagliato a metà; mettere nel recipiente i carciofi scolati. Salarli, coprire la padella e porla sul fuoco cuocendo i carciofi a fiamma lenta; se occorre, bagnarli, durante la cottura, con un po’ di acqua. Quando saranno pronti cospargerli con pane grattugiato unito con pezzettini piccolissimi di formaggio, origano e sale; mescolare, lasciare insaporire i carciofi per 5 minuti e poi servirli subito ben caldi.

Costolette d'agnello alla calabrese


Tempo di cottura: 30 minuti circa
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
cipolle: 1
sale:
peperoni: 2
prezzemolo: 1 ciuffo
pomodori maturi: 500 g
olio d'oliva:
costolette d'agnello: 700 g
olive verdi: 100 g
spezie:

Preparazione
Rosolare le costolette in olio bollente. In un tegame a parte mettere la cipolla tritata, i pomodori pelati e tagliati a fettine, i peperoni puliti e ridotti a pezzi, le olive intere, il prezzemolo e il rimanente olio. Salare e fare cuocere per 10 minuti, poi unire a questi ingredienti le costolette e il loro sugo insaporendole con un pizzico di spezie e sale. Servirle subito, ben calde, con fette di pane casereccio.

Bucatini con la mollica


Tempo di cottura: 15 minuti
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
sale:
pepe:
acciughe sotto sale: 5
olio d'oliva:
bucatini: 400 g
pane secco scuro grattugiato: 100 g

Preparazione
Dissalare e diliscare le acciughe e farle disfare in poco olio; devono sciogliersi a fuoco bassissimo. Lessare la pasta in abbondante acqua non molto salata. Poco prima di scolarla versare in un tegamino un poco di olio, farlo scaldare e poi tostarvi il pane. Scolare i bucatini e condirli prima con il pane, mescolando bene, e poi con il condimento di acciughe e una macinata di pepe nero. Servire senza formaggio.

 
 
 
 

Alici alla Beccafico


Tempo di cottura: 15 minuti circa
Difficoltà: *
Ingredienti, dosi per 4 persone:
acciughe: 8 grosse
sale:
aglio:
prezzemolo:
formaggio pecorino grattugiato: 30 g
vino bianco secco: 1 bicchiere
mollica di pane raffermo: 50 g
farina bianca:
origano:
olio d'oliva:

Preparazione
Aprire a metà le alici, levare la spina centrale e la testa, poi immergerle nel vino bianco. Versare la mollica grattugiata in una ciotola, unire il formaggio, una manciatina di prezzemolo tritato, un pizzico di origano e poco aglio tritato finissimo; impastare gli ingredienti con qualche goccio d’olio. Distribuire il composto sulla metà dei pesci, scolati, e coprire con una seconda alice; tenendo bene unita ogni coppia di alici, passarle nella farina, quindi friggerle in olio bollente. Quando i pesci saranno ben cotti e coloriti da ambedue le parti, scolarli, posarli su carta assorbente e sistemarli su un piatto di portata. Servire le alici così (guarnendo il piatto con fettine di limone) oppure coprendole con un poco di salsa al pomodoro

Il nuovo SHOP è in fase di TEST – Per informazioni contattateci via mail o telefonicamente. Rimuovi